Come funziona realmente l’ortodonzia

La prima cosa che devi sapere è che l’ortodonzia serve a curare la malposizione dei denti e delle ossa facciali.

Per spostare i denti nella giusta posizione servono due cose:

  • gli apparecchi ortodontici (come i bracket e gli allineatori invisibili)
  • le forze che attivano gli apparecchi.

Nello specifico, i denti si spostano e raggiungono la posizione corretta se applico su di loro delle forze attraverso gli apparecchi ortodontici.

È un processo abbastanza complesso, ma per fartela breve, diciamo che i denti si spostano grazie al riassorbimento e all’apposizione di nuovo osso.

Quali sono gli apparecchi usati in un trattamento ortodontico?

L’ortodonzia utilizza diversi tipi di apparecchi per raddrizzare i denti e riposizionare correttamente le ossa facciali.

Quando pensi a un trattamento ortodontico la prima cosa che ti viene in mente è il classico apparecchio con gli attacchi (bracket) metallici che tutti quelli della mia età hanno portato o visto portare a qualcuno.

  • Apparecchio con attacchi metallici

Gli attacchi o bracket sono il tipo di apparecchio più comune e più antico, usato per spostare i denti.

In pratica vengono cementati questi attacchi direttamente sui denti e sugli attacchi viene inserito un filo metallico che fa spostare i denti gradualmente.

Il filo viene trattenuto all’interno del bracket da un piccolo elastico colorato (detto in dentalese legatura).

Quello che facciamo ai controlli mensili, è sostituire i filo, le legature e a volte riposizioniamo gli attacchi.

Ortodonzia con apparecchio metallico

I teenagers adorano questo tipo di apparecchio perché possono cambiare colore agli elastici ogni mese e creare mode e tendenze.

  • Apparecchio con attacchi estetici

Il principio del funzionamento di questo apparecchio è praticamente lo stesso, cambia il colore degli attacchi perché in questo caso non sono metallici ma in ceramica bianca.

L’estetica di questo apparecchio è nettamente migliore rispetto al classico apparecchio metallico e infatti viene usato e consigliato spessissimo negli adulti.

  • Apparecchio con attacchi linguali

Questo apparecchio funziona come quello classico di cui abbiamo parlato ampiamente prima. La differenza è che in questo caso gli attacchi vengono cementati internamente al dente, dalla parte della lingua e proprio per questo non si vede.

È un apparecchio altamente estetico perché non si vede assolutamente niente dall’esterno, ma ha lo svantaggio di essere più costoso degli altri perché richiede una tecnologia più indaginosa e una manutenzione più accurata da parte del dentista ortodontista.

  • Allineatori trasparenti

Gli allineatori trasparenti sono di sicuro la moda del momento. Non so nelle altre città ma a Genova mi chiedono tutti l’apparecchio con le mascherine trasparenti.

La grande invenzione è stata fatta da due studenti di ingegneria di Stanford che iniziarono a fabbricare mascherine in resina termoplastica nel loro garage di Palo Alto.

Kelsey Wirth e Zia Chishti ebbero la brillante intuizione che la moderna tecnologia TAC e i processi di produzione computerizzati in 3D potessero essere impiegati per produrre degli allineatori personalizzati e quasi invisibili, che permettono di spostare i denti.

E così è nata l’azienda di Invisalign. La prima azienda a fabbricare allineatori trasparenti. Poi negli anni questa tecnologia è stata copiata da odontotecnici e altre grandi aziende per cui oggi è possibile avere allineatori anche made in Italy.

Invisalign mascherine invisibili

Con questa tecnica è possibile visualizzare sul computer l’intero piano di trattamento dalla situazione iniziale fino a quella finale desiderata.

Una volta stabilito il piano di trattamento completo, viene realizzata una serie di mascherine personalizzate (aligner) per lo spostamento graduale dei tuoi denti.

Il dottore fa la pianificazione del trattamento e i denti si spostano man mano in modo graduale fino a raggiungere l’allineamento.

Quindi ad esempio un piano di trattamento  della durata di 6 mesi, potrà prevedere l’utilizzo di circa 12-20 mascherine totali (da applicare sia all’arcata superiore che inferiore).

Ciascun aligner viene indossato per circa due settimane poi si passa alle mascherine successive.

Permettimi di farti un esempio concreto.

Nelle prime 2 settimane di trattamento: indossi la mascherina numero 1 sup. e inf.

Dopo passi alla mascherina numero 2 sup. e inf. e così via fino all’allineamento completo dei denti.

Grazie a questa tecnologia avanzata,  il sistema Invisalign ha permesso alle persone  di avere un’ampia gamma di benefici.

Chi l’avrebbe detto decenni fa che sarebbe nato un sistema per raddrizzare i denti in maniera invisibile?

Questa metodica ha rivoluzionato il mercato! Ha dato una nuova opzione di trattamento a tutti quelli che non volevano assolutamente l’apparecchio metallico.

Adesso è possibile raddrizzare i denti in maniera comoda e discreta.

Quale trattamento è più veloce?

Non c’è un trattamento e un apparecchio più veloce e uno più lento. Grazie alle ultime innovazioni tecnologiche posso dirti con certezza che le varie tecniche sono sovrapponibili al giorno d’oggi.

La cosa più importante è la pianificazione del trattamento attraverso una diagnosi corretta. Una volta fatta la diagnosi, gli specialisti del Centro di Ortodonzia sono in grado di usare tutte le tecniche ortodontiche offerte dal commercio.

Sicuramente io e miei colleghi ortodontisti possiamo consigliarti l’apparecchio più adatto alla tua problematica in modo tale da rendere la terapia più efficiente possibile.

La velocità del trattamento ortodontico dipende anche dalla tua collaborazione.

Ecco alcuni semplici consigli per velocizzare al massimo la terapia:

  1. Segui attentamente le istruzioni di igiene orale (spazzolino e filo interdentale)
  2. Fai sedute di igiene professionale in studio (ogni 6 mesi o quando consigliate dal tuo ortodontista)
  3. Attento a cosa mangi! Evita cibi duri, croccanti e gommosi. Preferisci cibi morbidi e semplici da masticare
  4. Attento a bevande zuccherate, gassate e acide! Evita se puoi coca cola, fanta e succhi di frutta. L’acqua è buona e dissetante.
  5. Metti gli elastici come da istruzioni del tuo medico
  6. Non saltare gli appuntamenti con il tuo ortodontista.

 

Se vuoi prenotare una visita per un consulto ortodontico, chiama il Centro di Ortodonzia al 3392251983.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *